Dopo l'ottava settimana di vita di un gatto, la protezione di origine materna inizia ad essere insufficiente, bisogna provvedere allora con una adeguata protezione vaccinale, considerando che non tutti i gatti sono uguali. Lo stile di vita di un gatto cittadino e quello di un animale che vive in campagna sono infatti molto diversi, esponendo i gatti in modo differente ai diversi rischi di infezione. Occorre quindi scegliere la protezione più indicata per ciascun gatto, valutando tutti i fattori coinvolti:
•  stile di vita
•  ambiente di residenza (urbano o rurale)
•  spostamenti
•  stato generale di salute
•  età del gatto
•  esigenze del proprietario


Quali malattie

Le malattie dalle quali è possibile proteggere il gatto con la vaccinazione sono: Rinotracheite (Herpesvirosi), Calicivirosi, Gastrointerite Virale (Panleucopenia), Clamidiosi e Leucemia felina.
Poiché i rischi variano a seconda dello stile di vita del gatto, il veterinario ha la possibilità di individuare la protezione più indicata nel singolo caso.


Stili di vita

Classificare i gatti in base allo stile di vita può dare utili indicazioni per individuare la protezione vaccinale specifica per tutte le situazioni di rischio e malattie correlate.

Vita all’aperto. Contatti costanti con altri gatti, di cui non si conosce la storia vaccinale: Herpes, Calicivirus, Panleucopenia, Clamidiosi, Leucemia felina

Vita in casa. Nessun contatto con altri gatti: Herpes, Calicivirus, Panleucopenia

Nelle diverse situazioni intermedie le opportunità vengono valutate in base ai singoli casi.


vaccinazioni e richiami

Rinotracheite (herpesvirus) Calicivirosi (calicivirus)

Prima vaccinazione: 8-10 settimane • Seconda: 2-4 settimane dopo • Richiamo: annuale

Gastroenterite virale (panleucopenia)

Prima vaccinazione: 8-10 settimane • Seconda: 4 settimane dopo • Richiamo: annuale

Rabbia (rhabdovirus)

Prima vaccinazione: 3-6 mesi • Seconda: un anno dopo • Richiamo: annuale

Leucemia felina (FeLV)

Prima vaccinazione: 2 mesi • Seconda: un mese dopo • Richiami: primo dopo un anno, secondo dopo 2 anni, terzo dopo 2-4 settimane dal secondo

Clamidiosi

Prima vaccinazione: 8-10 settimane • Seconda: 2 settimane dopo • Richiamo: annuale


Una volta compiute le 12 settimane, il gattino potrà anche essere vaccinato contro la peritonite infettiva felina (FIP). Ci sono tuttavia dubbi sull'efficacia del suo utilizzo in termini di rischio-beneficio. Si tratta di un vaccino nuovo e per questo ci si basa prevalentemente sul controllo dei sintomi principali; è quindi importante adottare rigorose norme igienico-sanitarie per eliminare ogni forma di contagio.


Non riportatiamo la vaccinazione contro la Polmoniteperchè disponibile solo in alcuni paesi e la vaccinazione contro l'Immunodeficienza Felina (FIV), perchè non ne esiste ancora una.

gatto